Seleziona una pagina

Rent to buy

Il rent to buy è un contratto ideato per far fronte alle crisi del mercato immobiliare e del mercato creditizio in quanto, con esso, è possibile dare al futuro acquirente il godimento immediato di un bene immobile, dietro il pagamento di un canone, rinviando a un momento successivo il trasferimento della proprietà.

Il rent to buy ha una struttura che si articola in due fase contrattuali:

  1. nella prima fase il potenziale acquirente acquisisce l’immediato godimento dell’immobile contro il pagamento di un canone periodico, oltre alla possibilità (o l’obbligo) di acquistare l’immobile in un secondo momento;
  2. nella seconda fase il potenziale acquirente acquista la proprietà del bene pagando una somma a saldo del prezzo che tiene conto di parte (o anche di tutte) delle somme versate nella prima fase.

I vantaggi per i contraenti sono molteplici:

  • l’impresa o il privato possono mettere da subito a reddito un immobile e hanno una chance in più di vendere l’immobile stesso;
  • il potenziale acquirente può acquisire da subito il godimento del bene immobile e nel contempo acquista più tempo per reperire la provvista per pagarne il prezzo in sede di compravendita.

La legge prevede una specifica disciplina del rent to buy sia di beni immobili che di aziende a tutela delle ragioni del potenziale acquirente. Il rent to buy è un contratto molto complesso e un preventivo incontro con i notai associati di officina notarile è più che mai opportuno per chiarire sotto ogni aspetto i relativi effetti contrattuali.

#officinanotarile

Utility