Erede unico o universale: quali poteri ha?

da | Ott 26, 2021 | Regime patrimoniale della famiglia, Successione mortis causa | 2 commenti

L’erede universale è il soggetto designato dal de cuius affinché erediti tutto il compendio ereditario da questo lasciato.

erede universale

Come viene nominato e cosa dice la legge in proposito

L’erede universale può essere investito di tale qualifica per legge – solo nel momento in cui non ci sia il concorso di altri chiamati – ovvero per testamento, ossia nel caso in cui il testatore istituisca lo stesso quale erede universale a mezzo di testamento.

Quando il coniuge diventa erede universale?

In caso di successione ex lege (senza testamento) il coniuge diventa erede universale nel caso in cui non ci siano figli, ascendenti, collaterali nonché altri parenti entro il sesto grado di parentela.
In caso di successione regolata con testamento occorre che il coniuge sia il solo rimasto dei legittimari e quindi che non vi siano figli e, in assenza dei figli, gli ascendenti.

Come nominare il coniuge erede universale?

La soluzione più semplice è quella di procedere alla redazione di un testamento olografo e procedere al deposito formale presso un notaio.

2 Commenti

  1. Arcangelo

    Un fratello della persona intestataria di fondi arca sgr può vendere i titoli della sorella ancora in vita senza il suo consenso i titoli sono stati venduti i giorni del mese di ottobre, la sig.e’deceduta il 13.10.con accordi con il direttore di una banca importante .poiché si è fatto passare per unico erede .

    Rispondi
    • Guido Brotto

      ovviamente no.
      Resta inteso che lei ha bisogno di affidarsi ad un legale per avere un parere qualificato

      cordialità

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *